Oggi siamo andati alla ricerca di un negozio  di antiquariato che avevamo trovato nel 2009.

Un piccolo locale dove erano riposti un sacco di oggetti carini e in cui avevamo preso i pensierinio da portare a casa per amici e parenti. Nulla di che.. salvo che metre facevamo acquisti Thanh aveva letteralmente riempito il pannolino e lsignora che lo gestiva ( una nonninina molto elegante ) ci aveva offerto il suo bagno per cambiarlo..Nel 2009 il bagno era una cosa preziosa per le case di hanoi e , nella sua semplicita’ nonche piu’ o meno igiene, il suo era stato un gesto davvero infinitamente generoso.

Avevamo fatto la foto con lei che teneva in braccio Thanh e la bbiamo messe tra quelle appese nel quadro in soggiorno che son servite per spiegare il nostro incontro a Thanh…

La bottega non ce’ piu’.. al suo posto un modernissimo e luccicante palazzo Moschino..

I bagni saranno certamente favolosi e profunatissimi… ma se mi succedesse con Anh  quello che  all’ epoca mi era  successo con Thnah  …sarebbero altrettanto gentili da aprirmi le loro porte solo per permettermi di cambiarlo?

Mi ha colto la malinconia..Al mio ritorno pero’ nella casella mail ho trovato ad aspettarmi le parole dolcissime della mamma di un amica di Thanh .. nonostante tutto le persone gentili e di cuore resistono alla moderniita’ dei nostri tempi..

 

ultima modifica: 2014-03-03T14:42:54+01:00da zannibus
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento